Condizioni di Vendita

Urania Casa d’Aste di Gradella Daniele
Sede legale in Parma, Strada Felice Cavallotti 16
Partita Iva: 02705300347 CF: GRDDNL87E13G337T
Iscrizione al Registro delle Imprese di Parma R.E.A. PR-260489

 

1. Daniele Gradella, titolare della Urania Casa d’Aste, con sede in Parma, Strada Felice Cavallotti 16, Partita Iva: 02705300347 Codice Fiscale GRDDNL87E13G337T e R.E.A. PR-260489 (d’ora in avanti, Urania Casa d’Aste) nello svolgimento della sua attività di vendita agisce quale mandatario in esclusiva in nome proprio e per conto di ciascun Venditore il cui nome viene trascritto negli appositi registri di Pubblica Sicurezza tenuti presso Urania Casa d’Aste. La vendita deve considerarsi intervenuta tra il Venditore e l’Acquirente (qui di seguito definito l'”Aggiudicatario”); ne consegue che Urania Casa d’Aste non assume in proprio alcuna responsabilità oltre a quella derivante dalla propria qualità di mandatario.

2. Le vendite si effettuano al maggior offerente e si intendono per contanti. Non sono accettati trasferimenti a terzi dei lotti già aggiudicati. Urania Casa d’Aste riterrà unicamente responsabile del pagamento l’Aggiudicatario. Pertanto la partecipazione all’asta in nome e per conto di terzi dovrà essere preventivamente comunicata.

3. L’asta sarà preceduta da un’esposizione, durante la quale il Direttore della vendita sarà a disposizione per ogni chiarimento; l’esposizione ha lo scopo di far esaminare lo stato di conservazione e la qualità degli oggetti, nonché chiarire eventuali errori ed inesattezze riportate in catalogo. Tutti gli oggetti vengono venduti “come visti” e ogni asserzione relativa all’autore, attribuzione dell’opera, data, origine e condizioni costituisce un’opinione e non un dato di fatto. Le descrizioni in catalogo possono essere integrate su richiesta dei clienti mediante la consegna di rapporti scritti (c.d. condition reports).

4. Eventuali contestazioni circa le attribuzioni riportate in catalogo nonché sulla qualità dei lotti aggiudicati dovranno essere mosse a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno da inviare entro 10 giorni dalla data di aggiudicazione. Nel caso in cui la contestazione risultasse fondata, sulla base della documentazione che in ogni caso dovrà essere prodotta a cura e spese dell’Aggiudicatario, Urania Casa d’Aste sarà tenuta esclusivamente al rimborso delle somme già percepite senza interessi, dietro restituzione dei beni aggiudicati, senza alcun ulteriore obbligo di risarcimento a nessun titolo.

5. Le commissioni per i diritti d’asta dovute a Urania Casa d’Aste dall’Aggiudicatario sono le seguenti:

  • 17% del prezzo di aggiudicazione fino ad un importo di Euro 50.000,00
  • 15% del prezzo di aggiudicazione sugli importi eccedenti Euro 50.000,00

6. La proprietà dei lotti aggiudicati passa all’Aggiudicatario solo previo pagamento integrale del prezzo di aggiudicazione e delle commissioni per i diritti d’asta, di cui al precedente punto 5. Vengono accettate le seguenti modalità di pagamento:

  • a. in contanti fino ad Euro 2.999;
  • b. mediante carta di credito (Visa e Mastercard) presso i nostri uffici. Per ogni pagamento con carta di credito verrà applicata una maggiorazione del 3%;
  • c. mediante assegni circolari e/o bancari non trasferibili intestati a Urania Casa d’Aste di Gradella Daniele;
  • d. mediante bonifico bancario su c/c n. 103135926 intestato a Urania Casa d’Aste di Gradella Daniele, in essere presso Unicredit Banca, contraddistinto dalle seguenti coordinate bancarie: IBAN:IT33G0200812715000103135926, SWIFT: UNCRITM1RN6. Nel caso di pagamento con assegni o bonifici bancari, il pagamento s’intende effettuato solo dopo che la banca di Urania Casa d’Aste abbia confermato il buon esito dell’assegno e/o dell’accredito;
    e. mediante pagamento online tramite PayPal. Per ogni pagamento tramite PayPal verrà applicata una maggiorazione del 4%.

7. Coloro i quali desiderano partecipare ad un’asta dovranno preventivamente compilare e sottoscrivere una scheda di partecipazione, indicando i loro dati personali (allegando copia di un documento di identità in corso di validità) e le loro coordinate bancarie. Tali dati saranno trattati in conformità alla vigente normativa sulla tutela della riservatezza dei dati personali (c.d. Privacy), come da informativa che verrà consegnata ai partecipanti. Urania Casa d’Aste si riserva la facoltà di rifiutare le offerte provenienti da persone non registrate e identificate o che non abbiano presentato adeguate referenze bancarie. Urania Casa d’Aste riterrà unicamente responsabile del pagamento l’Aggiudicatario e non sono accettati trasferimenti a terzi dei lotti già aggiudicati. Pertanto la partecipazione all’asta in nome e per conto di terzi dovrà essere preventivamente comunicata. I dati forniti al momento della registrazione sono quelli che appariranno nella fattura di vendita e non potranno essere modificati.

8. Urania Casa d’Aste, per coloro che non potranno essere presenti alla vendita, può accettare commissioni d’acquisto dei lotti in asta su preciso mandato conferito compilando il modulo di partecipazione (per offerte scritte o partecipazioni telefoniche) in ogni sua parte. In tal caso, il Banditore effettuerà rilanci sulla base delle istruzioni ricevute. Le offerte scritte sono valide purché pervengano alla Casa d’Aste entro 6 ore dall’inizio dell’Asta e siano chiare e complete. Urania Casa d’Aste non si ritiene responsabile, pur adoperandosi con massimo scrupolo, per eventuali errori in cui dovesse incorrere nell’esecuzione di offerte (scritte o telefoniche). Nel compilare l’apposito modulo, l’offerente è pregato di controllare accuratamente i numeri dei lotti, le descrizioni e le cifre indicate. Non saranno accettate mandati di acquisto con offerte illimitate. Nel caso di due offerte scritte identiche per lo stesso lotto, prevarrà quella ricevuta per prima. In caso di offerte del medesimo importo, prevarrà l’offerta comunicata dal Banditore su quella dell’offerente in sala.

9. Durante l’Asta il Banditore a sua discrezione potrà variare l’ordine della vendita, abbinare e/o separare lotti, formulare rilanci a sua discrezione, riformulare un’offerta di vendita per un lotto qualora abbia motivi per ritenere che ci sia un errore o controversia ed adottare qualsiasi provvedimento ritenga adatto alle circostanze; qualora in ogni caso insorgessero controversie dopo la vendita, sarà determinante il Registro delle Vendite di Urania Casa d’Aste. Urania Casa d’Aste si riserva, inoltre, di non procedere all’Aggiudicazione e/o di ritirare i lotti per i quali le offerte d’asta non raggiungano il prezzo minimo di riserva concordato con il Venditore.

10. L’Aggiudicatario dovrà corrispondere a Urania Casa d’Aste il prezzo di aggiudicazione più i diritti d’asta immediatamente dopo la conclusione dell’asta e, comunque, entro 7 giorni lavorativi, salvo diverso preventivo accordo scritto con Urania Casa d’Aste. In caso di ritardo del pagamento Urania Casa d’Aste potrà esercitare il diritto di revocare l’aggiudicazione e di procedere alla vendita dei lotti a trattativa privata ovvero in una successiva asta. Resta salvo il diritto di Urania Casa d’Aste di esigere dall’Aggiudicatario moroso un risarcimento pari al 30% del prezzo di aggiudicazione.

11. I lotti acquistati e pagati devono essere immediatamente ritirati o possono essere spediti entro 14 giorni. Urania Casa d’Aste potrà organizzare l’imballaggio ed il trasporto dei lotti a spese e rischio dell’Aggiudicatario su espressa richiesta di quest’ultimo e previo pagamento dei relativi costi.Nel caso in cui, decorsi i 14 giorni, l’Aggiudicatario non abbia provveduto al ritiro dei lotti spetteranno a Urania Casa d’Aste tutti i diritti di custodia e la stessa sarà esonerata da qualsiasi responsabilità in relazione alla custodia e all’eventuale deterioramento degli oggetti. Il costo giornaliero di magazzinaggio, per i giorni successivi alla scadenza, ammonta 10,00 € per ogni giorno.

12. Gli Aggiudicatari saranno tenuti, per gli oggetti sottoposti alla notifica da parte dello Stato, all’osservanza di tutte le disposizioni di cui al D. Lgs. 22 Gennaio 2004 n. 42 (c.d. “Codice dei Beni Culturali”). L’esportazione di oggetti da parte di Aggiudicatari residenti e non residenti in Italia sarà regolata dalla suddetta normativa nonché dalle leggi doganali, valutarie e tributarie in vigore. Urania Casa d’Aste non assume alcuna responsabilità nei confronti degli Aggiudicatari in ordine ad eventuali restrizioni all’esportazione dei lotti aggiudicati né in ordine ad eventuali licenze od attestati che l’Aggiudicatario di un lotto debba ottenere in base alla legge italiana. L’Aggiudicatario, in caso di esercizio del diritto di prelazione da parte dello Stato, non potrà pretendere da Urania Casa d’Aste e/o dal Venditore alcun rimborso di eventuali interessi sul prezzo delle commissioni d’asta già corrisposte.

13. I lotti contrassegnati in catalogo con l’asterisco (*) sono stati affidati da soggetti Iva e pertanto assoggettati ad Iva come segue: 22% sul corrispettivo netto d’asta e 22% sul prezzo di aggiudicazione. Tali lotti vengono venduti fuori dal regime del margine, di conseguenza i soggetti obbligati all’emissione della fattura riceveranno, unitamente al rendiconto, elenco dei nominativi degli acquirenti per procedere alla fatturazione. L’Iva sul prezzo di aggiudicazione è rimborsabile solo a fronte di provata esportazione Extra-UE avvenuta entro tre mesi dalla data della vendita la cui documentazione di prova, nelle forme previste dalla legge italiana, sia pervenuta a Urania Casa d’Aste entro quattro mesi dalla suddetta data. L’iva sulle commissioni e sul prezzo di aggiudicazione non è applicabile a soggetti Iva non italiani residenti in paesi UE.

14. Nel caso in cui Urania Casa d’Aste sia stata informata o venga a conoscenza di un’eventuale pretesa o diritto di terzi inerente alla proprietà, possesso o detenzione di uno o più lotti, essa potrà, a sua discrezione, trattenere in custodia tali lotti nelle more della composizione della controversia o per tutto il periodo ritenuto ragionevolmente necessario a tale composizione.

15. Le presenti Condizioni di Vendita si intendono integralmente e tacitamente accettate da quanti concorrono all’asta e sono a disposizione di qualsiasi interessato che ne faccia richiesta. Per qualsiasi controversia relativa alle presenti condizioni ed allo svolgimento dell’asta si applicherà la legge italiana e sarà competente in via esclusiva il Foro di Parma, salva la facoltà di Urania Casa d’Aste di agire innanzi al foro del convenuto.

X